Chiedete a un fiorentino chi sia “il Picchi” (o “i’PPicchi”, come da pronuncia corretta!), e certamente vi verrà citato qualche aneddoto o qualche buona ricetta. Già, perché Fabio Picchi – vero appassionato di cucina e personaggio istrionico dall’ironia tipicamente fiorentina – fa ormai parte della tradizione gastronomica di questa città, grazie alle sue quattro creazioni: Il Cibreo, il Cibreino, il Caffè Cibreo e il Teatro del Sale. Il ristorante Cibreo – il primo ad aprire in zona Sant’Ambrogio e tappa obbligata per chiunque desideri assaggiare le pietanze tipiche della tradizione fiorentina e toscana  esiste fin dal 1979, ed è una vera e propria istituzione a Firenze.

L‘ultimo arrivato, il teatro del Sale, merita senza dubbio una visita. E’ necessaria la tessera (si tratta di una associazione, o come il Picchi la definisce, un “Circo-lo”) ed è consigliata la prenotazione, soprattutto durante il weekend. E’ una esperienza completa, per il palato e per lo spirito: ecco qui ben 10 motivi per andarci:

il teatro del sale firenze -antichedimorefiorentine

  1. è un posto degno di New York quanto a portata innovativa, ma è a Firenze: cosa c’è di più coraggioso e interessante dell’unione di buon cibo e arte?
  2. si mangia bene, e tanto. Lo Chef dà il meglio, sia quando prepara le pietanze tipiche fiorentine/toscane che quando si dedica alle rivisitazioni, davvero creative
  3. l’ambiente è rilassante, informale, tranquillo. Certo, al momento del buffet occorre alzarsi (non c’è servizio) e fare qualche fila, ma fa parte del gioco… e del clima!
  4. imperdibile il modo in cui vengono annunciate dalla cucina le vivande, in toscanaccio tipico: troverete sia lo Chef che i suoi giovani collaboratori a urlare cose del tipo “l’è arrivaha la trippaaaa!”, “un pohino di pappa coippomodoro per voi”
  5. il vino è incluso nel buffet, che va dagli antipasti al dolce, inclusi acqua e caffè (sì, avete capito bene: no costi extra).
  6. dalle 21.30 il locale cambia, si trasforma: da una trattoria tipica si passa ad un raffinato teatro, le sedie in legno si spostano, le luci si abbassano e lo spettacolo ha inizio.
  7. vengono proposti spettacoli di vario tipo, sempre di ottima qualità: dai concerti jazz al cabaret, dalla musica per pianoforte alle performance comiche
  8. Maria Cassi – che non solo è moglie del nostro Picchi, ma è anche una incredibile attrice di teatro/comica (la sua mimica vi colpirà!) – è una presenza fissa sul palco. Godetevela in “My Life With Men And Other Animals“. Provare per credere!
  9. all’entrata si possono acquistare vari libri di ricette dello stesso Picchi, che vi permetteranno di riproporre anche a casa le prelibatezze della cucina tipica fiorentina
  10. è un luogo frequentato da fiorentini, dove il turista non sempre arriva… un motivo in più per andarci!

Incuriositi? Cominciate da qui ad esplorare l’incredibile universo di Fabio Picchi, e poi passate eventualmente al ristorante Cibreo o al Cibreino!

Il Teatro del Sale si trova Firenze, in Via de’ Macci 118, di fronte al Ristorante Cibreo e al Caffé Cibreo. Per prenotazioni: (0039) 055 2001492.

A questo indirizzo, potete inoltre trovare tutte le informazione su Fabio Picchi e le sue attività.

Se volete saperne di più non esitate a contattarci, possiamo anche aiutarvi con la prenotazione 😉

Buon Appetito!

La vostra affezionata Farina de’ Cantucci