Eccomi di nuovo qui, a consigliarvi i ristoranti migliori di Firenze. Stavolta vi porto in Via de’ Neri, proprio alle spalle di Piazza della Signoria, dove al civico 12r, da poco più di un anno ha aperto “Bar & Cucina”. La storia di questo nuovo ristorante è molto particolare, ed i suoi protagonisti sono due ragazzi con tante cose in comune, a partire dal nome: Matteo Boglione e Matteo Mechelli, entrambi fiorentini e con un’ esperienza lavorativa e di vita a New York, ma con due ruoli completamente diversi. Il primo, è uno chef che nella grande mela aveva aperto un ristorante nel quartiere Tribeca (elogiato anche dal New York Times) il secondo invece, un immobiliarista appassionato di ristorazione. Rientrati tutti e due per motivi personali, nella loro città natale, (“Nessun posto è come casa”, dicono) si incontrano e decidono di unire le loro conoscenze, passioni ed energie, in un progetto comune, è così che rilevano lo storico “Bar Silvana” e fondano “Bar & Cucina”, appunto.

Come suggerisce lo stesso nome che hanno scelto, il loro non è solo un ristorante, ma anche un locale dove passare prima o dopo cena a bere un drink (il barman è eccezionale così come i suoi cocktail) passando dell’ottimo tempo libero. “Abbiamo creato un luogo in cui sarai a tuo agio, dove potrai toglierti la cravatta” spiega Matteo Mechelli, ed il gusto con cui lui ed il suo socio hanno arredato il loro ristorante, è certamente di aiuto: curato ma allo stesso tempo informale e con strepitosi pezzi di modernariato, diciamo che l’esperienza americana deve averli influenzati anche in questo! Un lungo bancone di legno e marmo rosa con degli sgabelli perfetti per l’aperitivo, è protagonista della prima sala con qualche tavolino dove mangiare, gli altri seguono nella seconda.

La scelta delle pietanze è assolutamente curata sin dall’origine, con prodotti di stagione, di altissima qualità e prelibatezza. “Bar & Cucina” è aperto sia a pranzo che a cena e per questo il Matteo chef ha ideato due tipi di menù per i due differenti momenti della giornata anche se, in entrambi i casi, potrete assaggiare dei piatti originali e prelibati: dalla ventresca di tonno marinata con crema di lardo, alla tartare di gamberi rossi con stracciatella e melone, o la mozzarella con panzanella di asparagi verdi, funghi porcini e tartufo nero estivo. La sera, invece non lasciatevi sfuggire l’occasione per provare il Vitello tonnato con maionese di capperi, pomodoro arrosto e limone che , ve lo garantisco- è un’ esperienza indimenticabile, così come il Baccalà mantecato con cipolle rosse, o l’insalata di nervetti con cannellini.

Anche la cantina ha il suo perchè, con dei vini di varia ma eccellente estrazione ed alcune etichette da veri intenditori o, in alternativa ed il perfetto stile “newyorkese” – anche la possibilità di cenare sorseggiando un ottimo cocktail.

I prezzi, infine, sono assolutamente abbordabili (il pranzo in meda sui 10€ e la cena con piatti tra 12 e 18€) in un locale davvero carino, con una posizione davvero invidiabile in una delle vie più belle di Firenze, immersi in un nuovo stile che potremmo definire “internazionale made in Italy”.