front-windowRieccoci qui dopo la pausa estiva, oggi sta a me darvi consigli per godere al meglio della nostra città durante il vostro soggiorno a Firenze e vi porterò in centro, a scoprire un piccolo gioiello che si trova nel cuore della prestigiosa Via de’ Tornabuoni, in un posto nel quale è obbligatorio fermarsi per chiunque passi da Firenze, anche una sola volta nella vita: da Procacci. procacci-2

Definire questo posto gastronomia oppure wine bar è quasi riduttivo perchè in realtà è entrambe le cose e anche molto di più: è un angolo prezioso della città, reso noto e amatissimo grazie alle sue specialità legate alla lavorazione del tartufo. Non vi è fiorentino, infatti, che non conosca i panini tartufati di Procacci, nè un turista che non sia rimasto inebriato dal profumo che si sente anche solo passandovi davanti. procacci-1

Con una tradizione ormai unltracentenaria – fondata nel 1885 da Leopoldo Procacci – questa storica attività di Firenze, nel 1925 ha perfino ricevuto lo Stemma Reale da Re Vittorio Emanuele III, con il Brevetto della Real Casa e, per far conoscere le specialità gastronomiche toscane anche nel resto del mondo, nel 2006 è stata aperta una sede a Vienna e nel 2015 una nel centro storico di Milano. confezionati-in-scatole

Ma in tutte e tre le sedi l’attrazione principale sono gli squisiti panini che – credetemi – una volta assaggiati sarà impossibile dimenticare! Il merito è delle loro farciture con salsa tartufata, o con il foie gras, oppure con acciughe e burro di Normandia, o ancora prosciutto crudo e crema di carciofi tartufati, eccezionale anche la versione con il salmone affumicato ed erba cipollina, o il brie con le cipolle caramellate, l’unico difetto è che sono come le ciliegie, uno tira l’altro!

prodotti-di-alta-qualitaNonostante il pregio delle materie prime che tratta, l’ambiente è casual e riesce perfettamente nell’intento di presentarsi come una “Boutique del vino e del cibo sofisticato”, un posto in cui la clientela è abituata da sempre, non solo a mangiare, ma anche a bere molto bene grazie alla selezione degli eccellenti vini scelti dalla famiglia Antinori che lo gestisce. photo0jpg-2Una lista di etichette davvero pregiate quella di Procacci, perfette per accompagnare i panini mignon durante un aperitivo, un light lunch, uno spuntino, ma naturalmente anche a ora di pranzo quando vengono serviti anche deliziosi pasti caldi. La cucina di Procacci varia solo due volte all’anno, con l’alternarsi delle stagioni, ma senza mai rinunciare alle specialità tartufate: dai Tagliolini all’uovo fritto (coperti da una pioggia di scaglie di tartufo) passando per le insalate, le quiche o un carpaccio di manzo, qui tutto è tanto buono quanto profumato.photo0jpg

photo1jpgMa Procacci è anche una bottega dove poter acquistare tartufi bianchi o neri, gli straordinari patè, la pasta, il riso, il sale e l’olio (sia tartufati che non), e meravigliose conserve, formaggi, frutta secca, e naturalmente, ottime bottiglie di vino.

 

procacci-3Nonostante questo gioiellino di Via de’ Tornabuoni sia molto intimo e raccolto, accoglie decine di clienti ogni giorno che non si lasciano intimidire dai pochi tavolini ma anzi, approfittano della possibilità di acquistare i panini da portare via per poterli godere in ufficio o a casa, usanza che hanno fatto loro anche molti turisti, che così facendo possono portare con sè un pezzo di Firenze. Uno dei migliori.

Procacci è chiuso la Domenica.